Via Cap. Alessio 96/B - 36027 Rosà (VI) Italia
Listrop Viaggi & Turismo S.r.l.
0424 584911
PROPOSTA DI VIAGGIO

Giappone

  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
  • Giappone
MAPPA ITINERARIO

Informazioni

DURATA
18 giorni
Necessiti di ulteriori informazioni?

Contattaci per un appuntamento!

PROGRAMMA GIORNALIERO

Arrivo all'aeroporto Tokyo Narita, disbrigo delle pratiche aeroportuali e trasferimento in hotel. Dopo il check-in, suggeriamo una passeggiata esplorativa del quartiere di Shinjuku e una visita all'osservatorio delle Torri del Governo Metropolitano di Shinjuku per godersi il panorama della città. Pernottamento

Visita della città per tutta la mattinata. Nel pomeriggio, tempo libero da poter sfruttare visitando il quartiere di Harajuku con il santuario Meji ed il parco, il ponte Jingubashi con le ragazze vestite da personaggi dei fumetti o in modo eccentrico (Harajuku Grils), il Museo Ota Memorial delle stampe giapponesi. La sera suggeriamo la vista del panorama notturno dall'Osservatorio di Roppongi Hills. Pernottamento in hotel.

Mattinata dedicata alla visita della città con il tempio di Asakusa Kannon nella parte antica della metropoli e Nakamise Shopping Street, con terminen a Ginza. Nel pomeriggio, possibilità di recarsi alla biglietteria del teatro Kabukiza di Ginza e provare ad acquistare il biglietto per lo spettacolo kabuki. Ginza offre anche rinomati grandi magazzini con interi piani dedicati agli esotici alimentari, stoffe, lacche e articoli di cartoleria e shodo. Nel pomeriggio, tempo a disposizione per una visita autonoma dell'area futuristica di Odaiba con il Miraikan (Museo dell'Innovazione Tecnologica) e il nuovo Gundam gigante, grazie al trenino Yurikamome che parte da Shinbashi. Rientro previsto con bus d'acqua verso Hamarikyu o sempre a Shinbashi con Yurikamome. In alternativa il parco di Ueno e il quartiere di Yanaka con il santuario Nezu. Pernottamento in hotel.

Trasferimento ad Hakone e visita del Parco naturale, con guida parlante italiano. La città, incastonata nella splendida regione montagnosa che ospita il Parco Nazionale di Fuji-Kakone-Izu, è nota per le sue terme. Nel pomeriggio suggeriamo: visita al Museo all'aria aperta Chokoku no Mori, uno dei luoghi più interessanti da visitare perchè espone all'aperto centinaia di sculture di artisti giapponesi e occidentali del XIX e XX secolo; visita dei soffioni boraficeri di Owakudani che soprannominano l'area come "la Grande Valle Bollente"; vista panoramica sull'area e sul monte Fuji dalla Hakone Ropeway, funivia che passa per Souzan e porta a Owakudani;corciera sul lago Ashi, che offre splendide  vedute del monte Fuji. Rientro a Tokyo per il pernottamento in hotel.

Trasferimento a Nikko. Giornata interamente dedicata alla visita de: il vasto complesso del Santuario Toshogu, punto focale della città e caratterizzato da molti elementi classificati come Tesori Nazionali o Importante patrimonio culturale; il lago Chuzenji, che brilla soprattutto all'inizio di maggio, quando schiudono i fiori di ciliegio, e a ottobre, con le foglie autunnali; la cascata Kegon, una delle piùn famose del Giappone. E' possibile avvicinarsi alla cascata con un ascensore. Altri 15 minuti di passeggiata e sarà possibile raggiungere il Tempio di Chuzen-ji che ospita la famosa statua della Dea dalle mille braccia. Rientro a Tokyo per il pernottamento in hotel

Partenza per Kamakura per un'escursione di intera giornata dedicata alla visita del Grande Buddah, al tempio Kotoku-in, il tempio Hasedera, il santuario di Tsurugaoka Hachimangu, il tempio Jomyoji con la possibilità di degustare il pregiato tè verde in polvere "matcha" in atmosfera zen. Rientro a Tokyo per il pernottamento.

Trasferimento da Tokyo a Takayama, antico borgo feudale noto per le sue vecchie case in legno, allineate e uniformi in altezza. La città è nota anche per il festival che si tiene ogni anno in primavera e in autunno, dichiarato uno dei più belli dell'intero Giappone. Arrivo e sistemazione in hotel in tempo utile per avere a disposizione la possibilità di visitare in autonomia la città. Suggeriamo la visita de: Yatai Kaikan Hall, Kasukabe Folkcraft Museum e la famosa strada Kami Sannomachi, che conserva le tradizionali case in legno ed il santuario di Sakurayama. Il centro della città vecchia di Takayama è un luogo vivace. Le tre principali vie di San-machi Suji sono strette e piene di negozi di oggetti tradizionali, di botteghe artigiane, osterie e birrerie. Rientro in hotel per il pernottamento.

In mattinata trasferimento a Shikarawago, tranquillo villaggio attraversato da un fiume e circondato da campi di riso. Grazie alle case tradizionali costruite in stile gassho-zukuri, questo villaggio è stato dichiarato nel 1995 Patrimonio mondiale dell'umanità. La caratteristica principale di queste case di legno è il tetto di paglia spiovente triangolare, simile nella forma a delle mani congiuunte (gassho), necessario per far fronte al peso della neve. Ogni stagione infonde al villaggio un aspetto diverso: neve e case illuminate in inverno, ciliegi in fiore in primavera, alberi rossi scarlatto in autunno. Arrivati, tempo a disposizione per la visita dell alocalità. Possibilità di accedere alle terme locali, di visitare alcune strutture gasshozukuri e di passeggiare tra i campi e la natura. Nel pomeriggio proseguimento per Kanazawa. Sistemazione in hotel e pernottamento. La sera suggeriamo una passeggiata lungo il pittoresco lungofiume e nel quartiere della antiche case da tè Higashi Chaya.

Mattinata dedicata alla visita in autonomia della città di Kanazawa. Consigliamo la visita al Nagamachi Samurai Houses (vecchio quartiere con strette stradine di pietra) con la Residenza Nomura, il castello (esterno) ed il giardino Kenroku-en, uno dei tre più rinomatie belli del Giappone. Nel pomeriggio partenza per Osaka. Arrivo, trasferimento in hotel e sistemazione. La sera, suggeriamo in autonomia una breve visita della città, tra la modernissima area di Umeda (Osaka Station) con l'Aerial Garden Observatory, e il vivacissimo quartiere di Dotombori dove si potranno gustare rinomate specialità "da strada" come i takoyaki e gli okonomiyaki (un insieme di svariati ingredienti tra i quali spiccano verdure, carni e/o gamberetti, pastellati e cotti alla piastra a formare una sorta di focaccia che viene poi condita con le salse più svariate). Ad Osaka, mangiare è un'occupazione seriamente considerata e vige la "legge" del kuidaore (ovvero: mangiare fino a stramazzare).  Pernottamento in hotel.

Partenza in mattinata verso Kurashiki. Visita di Canal Area e della casa mercantile Ohashi House. Kurashikin, nel periodo dell'Edo (1603-1867), è stata un importantissimo raccordo per la distribuzione del riso. Infatti, proprio attraverso il canale, le imbarcazioni esportavano il riso a Osaka ed Edo. La famiglia Ohashi era la più importante tra le classi mercantili di Kurashiki, e la residenza che costruirono per loro stessi nel 1796, è la tipica machiya ("casa di città"), caratterizzata da camere con pavimento in tatami, eleganti porte scorrevoli e pergamene appese, alloggi privati, ripostigli e una cucina. Proseguimento per Himeji e visita del Castello dell'Airone Bianco, uno dei Tesori Nazionali giapponesi e unico castello visitabile anche all'interno. Al termine, rientro ad Osaka per il pernottamento.

In mattinata partenza per Hiroshima. La "Città dell Pace", è la più grande del Chugoku. Il bombardamento atomico del 6 agosto 1945 ha completamente distrutto tutti gli edifici nel centro della città, tranne quello che è ora conosciuto come la Cupola della bomba atomica di Hiroshima, oggi classificato come patrimonio dell'Unesco come testimonianza delle devastazioni delle armi nucleari. Possibilità di visitare il Museo della Pace, la Cupola della bomba atomica e il Cenotafio del memoriale per le vittime della bomba. Proseguimento per la piccola isola di Miyajima utilizzando un traghetto. Visita del santuario di Itsukishima, costruito su palafitte e quindi spettacolarmente fluttuante sulle acque della baia. Trasferimento in hotel, pernottamento.

Mattinata dedicata alla visita dell'isola in autonomia con la possibilità di recarsi con la funivia, sulla cima del Monte Misen, dal cui osservatorio si ammirano spettacolari vedute della baia. Nel pomeriggio trasferimento per Osaka, via Hiroshima. All'arrivo trasferimento in hotel e pernottamento.

Trasferimento in mattinata da Osaka per il monte Koya (? ??, K?yasan), centro del buddismo di Shingon (importante setta buddista introdotta in Giappone nell'805 da Kobo Daishi) (noto anche come Kukai). Una piccola e isolata città-tempio si è sviluppata intorno al quartier generale della setta che Kobo Daishi ha costruito sulla cima di una montagna boscosa di Koyasan. È anche il sito del mausoleo di Kobo Daishi e il punto di partenza e di arrivo del Pellegrinaggio del Tempio di Shikoku 88. Oltre cento templi sono sorti lungo le strade di Koyasan. I più importanti tra loro sono Kongobuji, il tempio principale del buddismo di Shingon e Okunoin, il sito del mausoleo di Kobo Daishi. Trasferimento in hotel/tempio, sistemazione e pernottamento.

Trasferimento dal monte Koya a Kyoto. Un tempo capitale del Giappone, Kyoto è una città dell'isola di Honshu. È famosa per i numerosi templi classici buddisti, per i giardini, i palazzi imperiali, i santuari shintoisti e le case di legno tradizionali. La città è nota anche per le sue tradizioni, per esempio la cena kaiseki, che consiste in molte portate preparate secondo regole precise, e le geishe, donne intrattenitrici che si trovano principalmente nel quartiere di Gion. Arrivo e trasferimento in hotel e sisistemazione. Suggeriamo una passeggiata tra le viuzze del centro storico Gion e di Pontocho, caratterizzati dagli innumerevoli locali e ristoranti tradizionali. Pernottamento

Partenza per un'escursione per tutta la mattinata partendo dalla visita del castello di Nijo. Inserito dal 1994 dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, il castello, è circondato da un fossato ed è formato da due fortificazioni principali, il palazzo Ninomaru e il palazzo Honmaru. Caratteristica particolare degli interni sono i cosiddetti "pavimenti dell'usignolo", chiamati così perché, ogni volta che vengono calpestati, i morsetti e i chiodi posti sotto la superficie sfregano tra loro producendo un suono che ricorda il verso dell'usignolo. Proseguimento per la visita del Padiglione d'Oro (Kinkaku-ji), sala reliquiario che si trova nel Tempio Zen di Rokuon-ji nella periferia di Kyoto. Il Tempio, luogo dove vengono praticati insegnamenti del Buddismo sottoforma anche di pubbliche orazioni e vere e proprie conferenze, è una tra le attrazione turistica più popolari del Giappone. Infine visita del santuario Heian, santuario shintoista (jinja) caratterizzato da "Il torii" dell'entrata principale, che è il più grande di tutto il Giappone e dall'edificio principale, lo shaden, disegnato come riproduzione del palazzo imperiale di Kyoto. Il santuario fu edificato nel 1895 per il millecentesimo anniversario della fondazione di Heianky? (il vecchio nome di Kyoto). Dedicato all'imperatore Kammu e all'imperatore Komei. Il santuario Heian è la tappa finale del Jidai Matsuri, uno dei più importanti festival di Kyoto. La processione parte dal vecchio palazzo imperiale, e consiste nel trasporto tramite mikoshi degli imperatori fino al santuario. Il pomeriggio proseguimento in autonomia per la visita della Pagoda Sanjusangendo e del tempio di Kiyomizu. Rientro in hotel e pernottamento.

In mattinata partenza per Fushimi Inari, dove visiteremo il suo famoso omonimom santuario. Questo, è il più importante santuario shintoista ed è anche il “regno” delle porte torii. Il luogo è infatti meta di tantissimi visitatori attirati non solo dalla bellezza degli edifici, ma soprattutto dal singolare tunnel costruito con migliaia di Fushimi Inari è anche il santuario più antico e venne costruito prima ancora della nascita di Kyoto. Proseguimento per Nara per la visita del tempio Todaiji con il Grande Buddha, il Parco dei Cervi ed il Santuario di Kasuga Taisha con le sue 3000 lanterne. Rientro in hotel e pernottamento.

Al mattino visita all'area di Sagano-Arashiyama con il tempio Tenryuji, il più vasto complesso zen della città, passeggiata nei boschi di bamboo e attraverso il rinomato ponte Togetsukyo. Proseguimento per il tempio Ryoanji, con il più famoso giuardino zen di ghiaia e pietre del mondo. Possibilità di partecipare alla cerimonia del tè giapponese (Cha no yu o Chado), incantevole rituale ricco di simboli e di gestualità precise. Il tè verde giapponese che viene utilizzato è il Matcha, accompagnato dai Wagashi, dolci tradizionali. Questa bevanda calda ha il potere di condurre alla meditazione e di concedere un momento di pace ai guerrieri samurai prima della battaglia. Infine, trasferimento all'aeroporto di Osaka per il volo di rientro per l'Italia.

INCLUSO
ESCLUSO
NOTE

HOTEL PREVISTI o similari:

Dal giorno 1 al giorno 7: Tokyo HOTEL Tokyo Hotel Keio Plaza 4****
Dal giorno 7 al giorno 8: Takayama HOTEL Hidatei Hanaougi Ryokan 4****
Dal giorno 8 al giorno 9: Kanazawa HOTEL Hotel Nikko Kanazawa 4****       
Dal giorno 9 al giorno 11: Osaka HOTEL Osaka Hotel Nikko Osaka 4****
Dal giorno 11 al giorno 12: Miyajima HOTEL Ryokan Iwaso 4****
Dal giorno 12 al giorno 13: Osaka HOTEL Osaka Hotel Nikko Osaka 4****
Dal giorno 13 al giorno 14: Mt. Koya HOTEL Monte Koya con terme Fukuchi-in  
Dal giorno 14 al giorno 18: Kyoto HOTEL The Celestine Kyoto Gion 4****

Loading...